Project Studio - Product Design - Stratasys PolyJet

Estetica e funzionalità nel design con la stampa 3D multimateriale Stratasys

Estetica e funzionalità nel design con la stampa 3D multimateriale Stratasys
Project Studio, con sede a Sanremo, da decenni è al fianco delle aziende nel campo della progettazione, produzione, test e prototipazione. Da qualche anno utilizza con soddisfazione le stampanti 3D multimateriale Stratasys per creare prototipi funzionali o piccole produzioni multimateriale. 

La stampa 3D Stratasys PolyJet si è rivelata vincente nel rispondere a un complesso universo di richieste ed esigenze nell’ambito del design industriale e di prodotto grazie alla possibilità di produrre componenti e prototipi multicolore e multimateriale. Lo testimonia l'azienda ligure Project Studio, di Sanremo, realtà che da decenni è al fianco delle aziende nel campo della progettazione, produzione, test e prototipazione.

Creare prototipi funzionali di qualità in ambito design non è mai stato così veloce e semplice

Il fine di Project Studio è quello di offrire soluzioni a problemi ed esigenze produttive e progettuali delle aziende. Per farlo in maniera ottimale, avere la possibilità di integrare varie tecnologie e metodi di produzione è un aspetto fondamentale: "Essere al fianco delle aziende nello sviluppo di progetti richiede la capacità di sfruttare al meglio tanti diversi metodi di produzione - spiega Mario Puppo CEO di Project Studio - in questo la tecnologia PolyJet, attraverso l’uso di una stampante 3D multimateriale, ci ha permesso di fare un salto di qualità incredibile".

"Siamo molto soddisfatti delle due stampanti 3D multimateriale Stratasys J55 Prime che abbiamo inserito in azienda grazie al supporto di Technimold. - prosegue Mario Puppo - Creare prototipi funzionali o piccole produzioni multimateriale è diventato molto più semplice e veloce rispetto al passato ed è inoltre possibile farlo, oggi, garantendo una qualità estetica alta e caratteristiche meccaniche eccellenti. Possiamo produrre in poco tempo e senza fornitori esterni i più disparati prototipi o piccole produzioni: dalle maschere da sub con elementi custom fino alla componentistica di elettronica personalizzata multimateriale."

La stampante 3D multimateriale Stratasys con tecnologia PolyJet soddisfa le più disparate esigenze in materia di design

"Utilizziamo molto la tecnologia Polyjet e le stampanti 3D multimateriale per creare stampi nei quali poi colare resine catalizzanti a freddo bicomponenti - continua Mario Puppo – grazie a questa tecnologia abbiamo la possibilità di creare anche stampi multipli con geometrie complesse e sottosquadri che sarebbero alternativamente difficili, se non impossibili da ottenere con altre tecniche. Inoltre, dalla stampante esce uno stampo pronto all'uso che non ha bisogno di altre lavorazioni successive. Tutto questo permette sia un risparmio economico che soprattutto di avere il componente pronto in poche ore. Qualcosa di impensabile sino a pochi anni fa. Inoltre, grazie a questa compenetrazione di tecnologie possiamo arrivare a un prototipo o una pre serie con le medesime caratteristiche dell'oggetto che andrà in produzione".

Offrire design del prodotto con eccellenza estetica senza dover rinunciare alla completa funzionalità è un traguardo che Project Studio è riuscito a raggiungere solo sfruttando appieno le potenzialità della stampante 3D multimateriale J55 Prime e la tecnologia PolyJet di Stratasys.
Scopri altre storie di successo
ECCO - CALZATURE - Stratasys Origin One - P3

ECCO ha adottato il processo di iniezione diretta per migliorare la produzione di calzature

ECCO ha adottato il processo di iniezione diretta (DIP) alla ricerca di un metodo più efficiente e affidabile per fissare saldamente la parte superiore di una scarpa all'intersuola. La stampante 3D Stratasys Origin One è stata l'unica a superare il test.
Florenradica - ACCESSORI MODA - Stratasys PolyJet

Florenradica promuove nuove opportunità di business con la stampa 3D multi-materiale a colori

Florenradica utilizza la stampa 3D multi-materiale policromatica Stratasys per innovare la progettazione e la produzione nel settore della moda e promuovere nuove opportunità di business.
Due Pigreco - DESIGN, ENGINEERING - Stratasys FDM

Due Pi Greco parte dai nuovi materiali per creare nuove possibilità

Due Pi Greco, fornitore italiano di servizi specializzato nello sviluppo-prodotto, sceglie la tecnologia FDM delle stampanti 3D Stratasys e mostra come la varietà di materiali disponibili sia una discriminante importante nello sviluppo di nuovi possibili mercati.
Impact Footwear - Calzature - nTopology

In meno di 12 mesi Impact Footwear porta sul mercato infradito personalizzabili anche grazie al software nTopology

Quando Craig DeMerit, il fondatore di Impact Footwear, ha iniziato a lavorare sulla sua idea di business aveva un obiettivo chiaro: creare sandali infradito personalizzabili che fossero facili da personalizzare per i consumatori e che fossero realizzabili su richiesta con il minor intervento umano possibile .  
X
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Iscriviti alla Newsletter