Prosilas - Service di stampa 3D - DyeMansion

Il service Prosilas amplia il raggio di azione sui mercati, abbinando stampa 3D e colorazioni industriali con DyeMansion

Il service Prosilas amplia il raggio di azione sui mercati, abbinando stampa 3D e colorazioni industriali con DyeMansion
L’additive manufacturing un giorno dopo l’altro, prende il passo con la stampa 3D e risponde sempre di più in maniera adeguata alle esigenze peculiari della produzione industriale. Grazie a questo percorso, l’equazione composta unicamente da stampa 3D e prototipazione rapida non è più l’unica strada possibile per avere dei risultati di ottima qualità, anzi. 
La ripetibilità su tirature elevate è certamente uno dei fattori che fanno la differenza e che potranno farla ancora di più in futuro
Il processo ripetibile, indipendentemente dalla tecnologia additiva prescelta, non va unicamente pensato per ciò che riguarda la stampa. Sta infatti assumendo sempre più rilevanza anche l’automatizzazione e industrializzazione di tutti i processi che riguardano l’universo delle finiture. 

Ampliare gli ambiti industriali nei quali la stampa 3D è applicabile

Riuscire ad avvicinarsi sempre più a finiture estetiche simili a quelle dello stampaggio a iniezione è un passaggio importante, per ampliare gli ambiti industriali nei quali la stampa 3D è applicabile, non solo per la prototipazione ma anche per vere e proprie linee di produzione. 

6.jpg
Va vista in quest’ottica la scelta di Prosilas, (service di stampa 3D italiano, parte del gruppo internazionale Prototal) di completare il work flow relativo alle finiture, inserendo macchine per la colorazione automatizzata delle parti stampate in additivo. 

Il sistema di colorazione automatizzata DM60 


Già forte di una serie di sistemi DyeMansion, l’azienda marchigiana ha scelto di fare un ulteriore salto di qualità, puntando sull’impianto DM60, che permette una colorazione a immersione completamente automatizzata DeepDye Coloring. Il sistema DyeMansion offre il più grande database di colori disponibile sul mercato, grazie agli oltre 170 colori standard e RAL. Cartucce realizzate non solo in vari formati, per permettere di scegliere in base alle dimensioni e quantità dei pezzi, ma che variano anche a seconda del materiale di base e della finitura desiderata. Inoltre il programma di pulizia integrato e completamente automatico presente sulla DM60, consente un utilizzo flessibile e rapido in caso di cambio colore. 
La colorazione possibile anche su oggetti e componenti di grande formato fino a 390 mm x 360 mm.
Tutto questo rende il sistema DyeMansion DM60 la soluzione di colorazione leader per la produzione additiva industriale.

Prosilas_3_box.jpg

DyeMansion: la miglior scelta di Prosilas

L’acquisto è stato fatto in collaborazione con il digital manufacturing partner Energy Group, azienda di SolidWorld Group: “Avevamo in azienda già altri due macchinari DyeMansion per le finiture, i modelli Powershot C e S, perciò decidere di puntare sempre su questo marchio anche per automatizzare la colorazione è stata la miglior scelta – racconta Vanna Menco, CEO di ProsilasGrazie alla collaborazione con Energy Group abbiamo identificato e costruito il pacchetto ideale per le nostre esigenze e ne siamo pienamente soddisfatti. In precedenza la colorazione veniva fatta tramite un processo manuale che richiedeva tempo, attenzione e la costante presenza di un operatore. Ora possiamo offrire ai nostri clienti un prodotto migliore e ripetibile anche per produzioni su scala industriale”. 

Prosilas_1_box.jpg

Dai prototipi alle pre-serie, fino alla produzione industriale

Una colorazione di altissimo livello, che permette di trasformare parti stampate in Nylon PA12, Nylon Caricato Vetro e TPU (poliuretano termoplastico) in oggetti paragonabili, anche dal punto di vista estetico, a quelli prodotti con injection moulding. 

Prosilas-e-DyeMansion-DM60.png

Avendo il work flow completo con sistemi DyeMansion, ora possiamo decisamente soddisfare sempre più aree di applicazione. In particolare possiamo passare, anche per quanto concerne le finiture, dal mondo dei prototipi e pre-serie a quello della produzione industriale – conclude Vanna Menco – Possiamo ora offrire elementi 3D di alto livello estetico, soddisfacendo settori come quelli del consumer goods, packaging, lifestyle e automotive. Ottenere parti interne di autovetture, carter o parti di macchinari industriali, oggetti per allestimenti e personalizzazioni, oggetti ad uso finale con colorazioni perfettamente ripetibili anche per tirature importanti è per noi, e per la nostra offerta, un grande salto di qualità”.  

La stampa 3D, grazie alla colorazione automatizzata di pezzi e componenti, fa un ulteriore passo verso il settore industriale.
E noi di Energy Group siamo entusiasti di collaborare a questa evoluzione, insieme a Prosilas. 
 
Scopri altre storie di successo
Giochi Preziosi - Giocattoli - Stratasys PolyJet

Giochi Preziosi trasforma l'immaginazione in realtà con la stampa 3D a colori

Giochi Preziosi utilizza la stampante a colori e multi-materiale Stratasys J750 per la stampa 3D di giocattoli innovativi. L'utilizzo di modelli 3D realistici consente al team di creare campioni di sviluppo per l'approvazione interna con una riduzione dei tempi stimata fino al 30%.
Gallinea - COMPONENTI NAUTICI - Stratasys FDM

Gallinea passa dal progetto CAD al montaggio in poche ore con la stampa 3D FDM Stratasys

Gallinea realizza prodotti custom sviluppati per il settore nautico. Grazie alla stampante 3D Stratasys FDM F170 sono in grado di passare dalla progettazione CAD al montaggio nel giro di poche ore.
Due Pi Greco - Engineering e 3D service provider - Stratasys FDM

Da Service Provider a Digital Factory: il successo industriale di Due Pi Greco con la stampa 3D Stratasys

Due Pi Greco ha scelto i sistemi di produzione 3D Stratasys della famiglia Fortus per ampliare le proprie risorse tecnologiche e offrire servizi avanzati di progettazione, design e additive manufacturing.
Due Pi Greco - Design, Engineering - Stratasys FDM

Race UP vince nella Formula Student con il supporto dell’additive di Due Pigreco e Stratasys

Il team Race UP dell’Università degli Studi di Padova si è aggiudicato importanti vittorie nelle competizioni universitarie. Al successo hanno contribuito anche sponsor tecnici come Due Pigreco, che ha ottimizzato e realizzato particolari dei bolidi in additive manufacturing, sfruttando le qualità delle stampanti Stratasys fornite da Energy Group.
X
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Iscriviti alla Newsletter