Additive Manufacturing: quali sono i vantaggi?

L'Additive Manufacturing è la modalità di produzione che consente la realizzazione di parti componenti, semilavorati o prodotti finiti attraverso stampanti 3D professionali che lavorano utilizzando la tecnologia additiva.

I 3 principali vantaggi:

1. Riduzione dei costi

Minor impiego di materia prima e necessità minime o nulle di lavorazioni con macchine utensili determinano un costo/pezzo inferiore.

2. Maggiore velocità

La tecnologia additiva permette di ridurre i tempi di fabbricazione in modo significativo e consente l'avanzamento non presidiato.

3. Minor consumo di materia prima

La stampante 3D costruisce i pezzi aggiungendo materiale fino ad ottenere la forma definitiva e questo permette di eliminare sfridi e altri scarti di produzione.
Cerchi una stampante 3D industriale per Additive Manufacturing?
Parla con un nostro esperto!
Contattaci

Manifattura additiva

Flusso di lavoro ottimizzato, costi ridotti
Partendo da modelli 3D digitali, con la fabbricazione additiva si ottiene un prototipo o una parte pronta all'uso semplicemente avviandone la stampa.

Grazie alla diponibilità di materiali di stampa avanzati - plastica, resina, metallo -, l'impiego delle stampanti 3D nella produzione permette di ottenere parti finali e attrezzature ottimizzate, leggere e robuste, riducendo gli scarti, i tempi e i costi.  

Stampanti 3D: entra nell'industria 4.0 con il digital manufacturing

Trasforma il modo di fabbricare prodotti con la stampa 3D
La manifattura additiva rende veloce e conveniente la produzione grazie all'impiego di una stampante 3D professionale. Produci pezzi definitivi, pre-serie, utensili da impiegare in officina, attrezzaggi per la linea di produzione, stampi pilota per lo stampaggio a iniezione o a soffiaggio, e molto altro.

Materiali additivi: dalle termoplastiche industriali al metallo

Ampia gamma di materiali disponibili per la fabbricazione additiva

La scelta dei materiali di stampa è ampia per soddisfare le differenti esigenze: materiali termoplastici dotati di caratteristiche industriali, anche in grado di resistere a temperature alte o a sollecitazioni meccaniche importanti; metalli e superleghe come acciaio inossidabile, Iconel, rame e altri; polimeri acrilici in grado di simulare perfettamente le proprietà di centinaia di materiali.

Additive Manufacturing: vantaggi

Lo sviluppo di nuovi prodotti trae vantaggio dall'impiego della fabbricazione additiva con una drastica riduzione del “time to market”.
Produci rapidamente piccoli lotti da immettere sul mercato per testare il gradimento, apporta le modifiche necessarie e solo successivamente avvia la produzione su larga scala per ottenere un concreto risparmio sui tempi e sui costi, e un vantaggio competitivo senza precedenti.

Nuove potenzialità sulla linea di produzione

Le maggiori potenzialità della manifattura additiva si esprimono nella produzione di parti finali e di attrezzature per la linea di produzione.

Geometrie complesse

Produzione di parti con geometrie complesse difficili o impossibili da costruire con le lavorazioni tradizionali. Stampa di componenti e meccanismi già assemblati.

Risparmio di materie prime

E' possibile ottimizzare la struttura costruttiva per un minore impiego di materie prime e eliminare gli scarti di produzione.

Riduzione dei costi

La realizzazione di varianti rispetto ad un modello base può avvenire più rapidamente e con una riduzione drastica dei costi.

Riduzione del peso

E' possibile ottenere maggiori prestazioni e ridurre il peso delle parti utilizzando materiali diversi da quelli abituali sfruttando la fabbricazione additiva.

Ottimizza la produzione con la manifattura additiva

Fabbricazione di prodotti più efficiente con la stampa 3D
L'affermarsi del Digital Manufacturing nei diversi settori industriali sta estendendo rapidamente l'impiego delle stampanti per produzione 3D e della manifattura additiva nella fabbricazione di parti finali in piccole serie o su larga scala, così come di attrezzaggi per le linee di produzione che possono essere realizzati su misura in tempi rapidi e con costi ridotti.

Produzione additiva nella fabbrica del futuro

L’utilizzo delle stampanti 3D si sta estendendo in tutti i settori industriali, anche grazie alla possibilità di realizzare componenti alleggeriti, di ridurre i tempi di costruzione, di abbattere i costi. Benché la realizzazione di prototipi funzionali sia l'impiego più diffuso, è nelle applicazioni di produzione che la manifattura additiva esprime il suo grande potenziale, dove può anche integrarsi con la manifattura tradizionale (CNC) per dare vita ad un flusso di lavoro ottimizzato.

Produzione flessibile senza tempi morti

Le stampanti 3D permettono di costruire prodotti personalizzati senza costi aggiuntivi, sfruttando tutta la flessibilità offerta dalla fabbricazione additiva. Nello stesso lotto di produzione è possibile creare pezzi diversi, su misura, senza dover intervenire sull'attrezzaggio della macchina, stampandoli in 3D con termoplastiche tecniche, polimeri oppure materiali metallici derivati dal Metal Injection Molding.

Sistemi di produzione 3D ad alte prestazioni

I sistemi di produzione 3D di ultima generazione offrono altissime prestazioni, come Stratasys F900 per parti di grande formato o come le innovative stampanti 3D metallo Desktop Metal. Inoltre, una crescente gamma di materiali per stampa 3D di livello industriale permette di stampare in 3D sia con plastiche tecniche sia con metalli come acciaio inossidabile, rame, alluminio, favorendo così la rapida affermazione della produzione additiva come strumento di innovazione del ciclo produttivo.
Lasciati ispirare dall'esperienza di altre aziende che hanno adottato la produzione additiva.
Leggi i casi di studio

Parti finali resistenti con prestazioni eccellenti

Impiegare le tecnologie di fabbricazione additiva nella produzione di parti finali offre vantaggi che non derivano solo legati dalla riduzione dei tempi ma anche, e soprattutto, nella possibilità di ripensare l'ingegnerizzazione dei prodotti in funzione di questo metodo costruttivo.

Infatti, pensare, progettare e sviluppare un prodotto in funzione della produzione con una stampante 3D, permette di svincolarsi da quelli che sono i limiti e le complessitità derivanti dalle tecniche di fabbricazione tradizionali, per ottenere parti anche complesse in modo più rapido e semplice oppure di ridurre notevolmente il peso senza pregiudicare la resistenza meccanica.

Tecnologia additiva per migliorare la produzione

Sfruttando le potenzialità della stampa 3D è possibile produrre parti con geometrie che sarebbero molto difficili, se non impossibili, da ottenere in altro modo e ad un costo nettamente inferiore rispetto ai metodi di produzione tradizionali.

Produzione additiva in materiali termoplastici con tecnologia FDM

Le stampanti 3D Stratasys FDM della serie Production sono sistemi di manifattura additiva progettati per soddisfare le richieste più esigenti in termini di affidabilità, prestazioni, volumi di stampa.

La tecnologia FDM (Fused Deposition Modeling) è tra le più diffuse, consolidate e affidabili: i sistemi professionali Stratasys FDM utilizzano termoplastiche tecniche di produzione, ad esempio ABS, PC e materiali a elevate prestazioni come Ultem 9085 per costruire parti finali stabili e dotate di resistenza termica, meccanica, chimica.

Stampa 3D metallo: le applicazioni di produzione

Laddove le parti in plastica 3D non soddisfano i requisiti di rigidità, resistenza, resistenza alla corrosione, lavorabilità o altro richiesti da specifiche applicazioni, l'additive manufacturing in metallo offre la soluzione. Le stampanti 3D metallo Desktop Metal rendono accessibile la stampa 3D in metallo per produrre rapidamente parti complesse utilizzando un'ampia gamma di materiali di derivazione MIM che include acciaio inossidabile, rame, Inconel, Kovar oltre ad altre leghe e superleghe.

Tecnologia PolyJet per tooling di produzione

Le macchine da produzione 3D Stratasys con tecnologia PolyJet sono ideali per costruire rapidamente utensili con un ottimo livello di dettaglio e superfici lisce.

Ad esempio, nello stampaggio a iniezione i tasselli che vengono costruiti con la stampa 3D PolyJet possono essere posizionati immediatamente nella pressa, comportandosi come i tradizionali stampi in metallo, ma con costi e tempi di realizzazione molto inferiori.

Case Studies correlati

Compositex - LAVORAZIONE COMPOSITI - Stratasys FDM

Compositex trasforma la lavorazione di materiali compositi con la fabbricazione additiva FDM

MARCHESINI GROUP - PACKAGING - Stratasys FDM

Marchesini Group adotta la produzione personalizzata con la stampa 3D Stratasys

ALL.V.iN. - ALLESTIMENTI SPECIALI VEICOLI - Stratasys FDM

ALL.V.iN. realizza allestimenti speciali per veicoli con la stampa 3D Stratasys

Plyform - AEROSPACE - COMPOSITI - Stratasys FDM

Plyform Composites utilizza la stampa 3D FDM per migliorare la produzione aerospaziale

Preziosa Francesco - OFFICINA MECCANICA - PIEGATURA LAMIERE - Desktop Metal Studio

Preziosa Francesco Srl ottimizza la produzione di parti di ricambio con la stampa 3D metallo

Cifarelli - ATTREZZATURE AGRICOLTURA E GIARDINAGGIO - Desktop Metal Studio

La stampa 3D metallo e il design for additive manufacturing offrono a Cifarelli una svolta per i clienti e un notevole vantaggio competitivo sul mercato.

Electronsystem MD - DISPOSITIVI DI MONITORAGGIO - Stratasys FDM

Electronsystem MD utilizza la stampa 3D FDM Stratasys per prototipi funzionali e parti defintive

Gallinea - COMPONENTI NAUTICI - Stratasys FDM

Gallinea passa dal progetto CAD al montaggio in poche ore con la stampa 3D FDM Stratasys

Scopri i prodotti

X
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Iscriviti alla Newsletter